Paolo Maria Serci (1827-1900)

L'arcivescovo di Nuraminis

Paolo Maria Serci, Arcivescovo di Cagliari

Casa natale dell'arcivescovo Casa natale dell'arcivescovo

Paolo Maria Serci nasce a Nuraminis il 26 gennaio 1827 da Felice Maria e Maria Luigia Serra. Studia nel seminario di Cagliari dove si laurea in teologia nel 1849.

Conclusi gli studi insegna al Collegio Teologico Cagliaritano e riceve gli incarichi di vessillario di Santa Romana Chiesa, assistente al soglio pontificio, priore di San Saturnino e del Consiglio del Re. È stato inoltre direttore spirituale del Convitto Nazionale e parroco della Collegiata di Sant'Eulalia.

Nel 1871 viene eletto vescovo di Ogliastra e riceve la consacrazione episcopale il 4 febbraio 1872. Come capo della diocesi fa restaurare il seminario e la Cattedrale, per garantire la formazione del clero e del laicato. 

Si fa promotore del piatamento di migliaia di piante di eucaliptus con l'intento di bonificare le aree paludose in funzione anti-malarica.

Nel 1882 è scelto come nuovo arcivescovo di Oristano e nel 1892 arcivescovo di Cagliari. Il 24 aprile 1885 riconsacra il santuario di Bonaria.

Muore a Cagliari il 18 settembre 1900 e viene sepolto nella cappella degli arcivescovi del cimitero di Bonaria, vicino al nipote Igino Maria Serci Vaquer, vescovo di Ozieri figlio del fratello Celestino e di Margherita Vaquer di Villasor. 

Paolo Maria Serci (1827-1900)